Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, minacciano un rumeno con una spranga di ferro per riprendersi una stufa. Due denunce

  • a
  • a
  • a

A Terni i carabinieri sono intervenuti per una lite tra due ternani e un rumeno. L’oggetto del contendere era una stufa in pellet che uno dei due italiani aveva lasciato all’interno di un’abitazione di cui era stato affittuario, come pagamento per le ultime mensilità al padrone di casa, e che pretendeva di recuperare dall’immigrato che gli era subentrato come inquilino. I militari dell’Arma, mercoledì 18 novembre, hanno sorpreso i due ternani di 30 e 34 anni, noti alle forze dell’ordine, mentre minacciavano il rumeno con una spranga di ferro. I due si erano già introdotti all’interno dell’abitazione ed erano riusciti ad impossessarsi della stufa. I carabinieri a fatica li hanno riportati alla calma e li hanno quindi denunciati a piede libero per i reati di minaccia, danneggiamento ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose. Ora gli investigatori dell’Arma stanno verificando la regolarità dei pagamenti dei canoni di locazione pregressi così da stabilire la proprietà della stufa in pellet che ha scatenato la violenza.