Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, sì a chiusura di un'altra settimana delle scuole medie. Stop negozi aperti di domenica e niente sport

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Proroga di un’altra settimana della chiusura delle scuole medie. Nuovo stop anche dei negozi la domenica e delle attività sportive. Le due ordinanze restrittive della Regione in scadenza il 22 novembre dovrebbero durare altri sette giorni, fino al 29 novembre. Il Nucleo di valutazione epidemiologica si è espresso in questo senso. Il direttore regionale Sanità, Claudio Dario, ha specificato che in questo momento i dati a disposizione non depongono a favore di un allentamento delle restrizioni” seppure vi sia “un rallentamento della crescita dell’epidemia”. Le misure in via di conferma si sommano ai divieti per le aree arancioni. Il Dpcm indica la didattica a distanza per le scuole superiori. L’Umbria ha aggiunto (da tre settimane) anche le medie. Si proroga la chiusura domenicale di tutti gli esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita, alimentare e non, ad esclusione delle farmacie, parafarmacie, edicole, tabaccherie e rivendite di generi di monopolio. I centri commerciali sono chiusi sabato e domenica per decreto. In Umbria è fatto inoltre divieto dell’esercizio domenicale di ogni attività commerciale esercitata su aree pubbliche. Sono sospese tutte le attività di associazioni e circoli. Vietati i giochi da tavolo, delle carte, biliardo, bocce effettuati nei centri e circoli sportivi pubblici e privati. Sospese anche tutte le attività di gare e competizioni sportive. È bloccato, limitatamente agli atleti minorenni degli sport di squadra e di contatto, lo svolgimento degli allenamenti e preparazione atletica anche in forma individuale.