Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, commerciante prende soldi dalla cassa del negozio e finisce sotto processo

  • a
  • a
  • a

Prelievi continui dalla cassa aziendale, fra il luglio e il novembre del 2019,  per un totale di 5 mila euro: questa la somma che la socia al 50% di una profumeria del centro di Terni si sarebbe intascata all'insaputa dell'altra titolare. A seguito della denuncia sporta da quest'ultima, la prima - una 46enne ternana - è stata dapprima indagata e quindi, mercoledì 18 novembre, rinviata a giudizio per il reato di appropriazione indebita. A decidere per il processo, che si terrà dal prossimo marzo di fronte al Tribunale di Terni in composizione monocratica, è stato il gup Simona Tordelli. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, partendo dalla possibilità di accedere alla cassa dell'esercizio commerciale, che opera sia al dettaglio che all'ingrosso, la 46enne avrebbe fatto via via sparire la corposa somma, procurandosi un ingiusto profitto a danno della socia.