Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, furto: ordina un caffè al bar e ruba il portafoglio al barista. Scoperto e denunciato

Il ladro ha fatto cadere l'espositore delle caramelle ed è entrato in azione mentre il gestore stava rimettendole a posto. Qualche giorno dopo è stato rintracciato dalla polizia

  • a
  • a
  • a

E' entrato al bar, quando ancora non era entrato in vigore il Dpcm che consente solo l'asporto, ha ordinato un caffè e poi ha rubato il portafoglio al barista, che lo aveva appoggiato vicino alla cassa, seppure in un punto nascosto.

E’ quanto accaduto alcuni giorni fa nel centro storico di Orvieto, in provincia di Terni, quando di mattina, verso le 10, un avventore sui quarant’anni è entrato nel locale e ha ordinato un caffè. Mentre il cliente si attardava al banco - ha ricostruito la polizia - è arrivata un’altra persona che ha fatto un acquisto e, nel dargli il resto, il barista ha preso dei soldi dal proprio portafoglio che ha appoggiato vicino la cassa in un punto comunque nascosto alla vista dei clienti.

Il gesto non è passato inosservato al quarantenne che stava al banco, che, con molta calma, ha terminato di bere il caffè e, al momento di pagare, maldestramente ha fatto cadere per terra l’espositore delle caramelle sul bancone. Il barista si è abbassato per raccogliere il materiale fatto cadere dal cliente ed in quel momento è sparito il portafoglio. Dopo aver raccolto tutto materiale che era in terra, frettolosamente il cliente è uscito dal bar e se ne è andato. Dopo alcuni minuti il barista si è accorto della sparizione del portafoglio  ed ha immediatamente chiamato il 113.

Sul posto è arrivata una pattuglia del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto che ha invitato il barista a sporgere denuncia. Sono iniziate subito le indagini che nel giro di qualche giorno hanno consentito alla Squadra Anticrimine del Commissariato di identificare l’autore del furto: si tratta di un quarantenne residente a Napoli che ha a suo carico numerosi precedenti di polizia per reati simili. 

Al termine delle indagini il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Orvieto ha inviato una segnalazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Terni con la quale ha denunciato per furto l’autore del fatto.