Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, a Perugia prima sanzione per il divieto di spostamento tra comuni. Multato passante senza mascherina

Esplora:

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Prima sanzione per violazione del divieto di spostarsi tra comuni
E’ stata elevata dalla polizia locale di Perugia i pattugliamenti serali e notturni (19-1) dell'11 novembre in piazza Vittorio Veneto. 
Sono stati controllati sette veicoli e 10 persone. La multa da 400 euro (285 se pagata entro cinque giorni) è scattata per un automobilista che circolava in orario 22-05, quindi sotto coprifuoco, senza adeguata giustificazione (motivi di lavoro o di salute). Essendo peraltro residente in un altro comune. Non solo violazione della regola introdotta per l’area arancione (l’Umbria lo è diventata da mercoledì) ossia il divieto di entrata e uscita dalla regione e spostamento tra comuni, ma anche infrazione del coprifuoco valido in tutta Italia. Nello stesso pattugliamento i vigili urbani hanno staccato un’altra multa, a carico un soggetto diverso, sempre per la violazione di quest’ultimo riferimento normativo. 
Non finisce qui. La squadra al lavoro dalle 12,45 alle 18,45 in via del Macello ha sanzionato un soggetto straniero che non portava la mascherina.Anche in questo caso verbale da 400 euro. Un testimone riferisce che alcune persone che camminavano insieme al multato hanno urlato contro i vigili. 
L’ultimo turno della municipale in servizio dalle 1 alle 7 in via Cortonese ha controllato le autocertificazioni di quattro persone e non sono state elevate multe.
L’11 novembre sono stati 239 i soggetti controllati nell’ambito dei pattugliamenti anti covid in tutta la provincia di Perugia, quattro le sanzioni. Centouno gli esercizi commerciali vagliati, zero multe in questo caso. Sono i dati forniti dalla prefettura di Perugia.
Palazzo dei Priori ha rafforzato per l week end la presenza di volontari della protezione civile nei principali parchi della città per limitare i fenomeni di assembramento. Potranno anche controllare il rispetto delle norme del Dpcm anti Covid.