Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid Umbria, l'Ordine degli infermieri: personale carente e sicurezza a rischio

  • a
  • a
  • a

Carenza di personale, difficoltà nel reperire i dispositivi di protezione individuale, accessi impropri nei pronto soccorso, poche procedure condivise e scarsa sicurezza nella strutturazione dei percorsi dei pazienti: sono le principali criticità che vengono riscontrate dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Perugia. “L’Ordine sta raccogliendo le diverse istanze e si propone di approfondire le situazioni riportate con l’intento di promuovere soluzioni reali e tempestive a tutela degli iscritti e dei cittadini”, ha affermato il presidente Nicola Volpi evidenziando che tutti i membri del Consiglio direttivo si rendono disponibili a dialogare e a collaborare con le autorità regionali preposte e con i vari servizi sanitari.
“Molti infermieri - ha evidenziato Volpi - consapevoli del ruolo cruciale che ricoprono nel sistema sanitario del nostro Paese, stanno attivamente contribuendo a fronteggiare la situazione di criticità nelle strutture sanitarie della nostra provincia, lavorando intensamente e responsabilmente per assicurare i consueti eccellenti livelli assistenziali. Gli infermieri - ha sottolineato ancora - sono un cardine essenziale del sistema salute, e il loro apporto è fondamentale non solo per l’assistenza e la diffusione della corretta informazione alla popolazione, ma anche per il contributo all’edificazione di misure di assistenza e prevenzione efficaci ed efficienti per affrontare questa delicata situazione provocata dalla pandemia”.