Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, crollano muro e marciapiede in centro: cambia la viabilità

  • a
  • a
  • a

Crollo di muro e marciapiede in via Sperandio a Perugia. Mirco Rossetti, residente al civico 5, nella mattina di martedì 27 ottobre si precipita alla finestra e vede crollati muro, marciapiede e guard rail che sovrastano la casa. Il casottino della legna abbattuto. E' accaduto in pieno centro, poco oltre lo storico arco Sperandio che segnava l'ingresso in città. I Rossetti abitano in quella che era nel XVI secolo la Dogana, sorta a sua volta su un palazzo del Quattrocento. Si tratta di un crollo annunciato. La documentazione in possesso di Rossetti parte dal 2016. L'ultima segnalazione al Comune è del 19 ottobre scorso accompagnata da una foto eloquente . In effetti il 26 ottobre addetti del Comune sono andati nella zona e hanno gettato un po' di catrame per riparare le crepe quindi hanno sistemato due strisce di plastica a ridosso del marciapiede per evitare che le persone inciampassero. Intervento che è servito a poco.
Dopo la frana, l'assessore Otello Numerini insieme ai tecnici si sono recati in zona. “Le piogge intense di questi giorni - ragguaglia l'assessore - hanno compromesso la stabilità del muro. Abbiamo subito messo in sicurezza e provveduto alla viabilità, ma per ripristinare tutto occorre però un progettto articolato in quanto bisogna rifare le fondazioni. E' urgente tanto che gli uffici sono già al lavoro”.
Nel frattempo è stata cambiata la viabilità e chi oltrepassa l'arco sale ora per via Sperandio e arriva dall'esterno sulla strada che collega la città a Ponte Rio.