Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, va in lavanderia e le rubano il borsello con dentro tre anelli: denunciate madre e figlia

  • a
  • a
  • a

Una donna di Cannara si era recata nella lavanderia self service del paese portando a seguito un borsello contenente i propri gioielli. Dentro c'erano tre anelli in oro con diamanti. È bastato un attimo alle ladre di turno (madre e figlia) per afferrarlo ed occultare la refurtiva, dal valore di 17 mila euro. La vittima, accortasi della mancanza del borsello, con un po’ di imbarazzo ha chiesto spiegazioni alle due donne presenti insieme a lei all'interno dell'attività commerciale, le quali, quasi offese, hanno respinto le accuse. Dopo aver velocemente ripetuto ogni verifica tra i macchinari e  la biancheria da lavare, la malcapitata, sempre più convinta che gli anelli spariti dovessero essere stati rubati dalle donne ivi presenti, ha subito chiamato i carabinieri. Per le ladre non c’è stato nemmeno il tempo di realizzare il sogno di poter sfoggiare i gioielli. Per loro è scattata la denuncia.