Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, avvocato positivo ricoverato in gravi condizioni in rianimazione

Faceva parte del collegio difensivo di uno degli imputati del processo Spada, ma non aveva potuto presenziare alla sentenza proprio a causa delle due condizioni

  • a
  • a
  • a

Un noto avvocato ternano è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Maria di Terni dopo che le sue condizioni sono peggiorate in seguito all’accertata positività al Coronavirus.

Il legale faceva parte del collegio difensivo del corposo numero di imputati del processo Spada, la cui sentenza di assoluzione è stata pronunciata giovedì 15 ottobre 2020, ma non aveva potuto presenziare all’ultimo atto del procedimento proprio a causa delle sue condizioni. Che sono peggiorate nel fine settimana, tanto da far ritenere necessario il ricovero in rianimazione, avvenuto domenica 18 ottobre 2020.

L’Usl Umbria 2, come sempre avviene in questi casi, ha avviato l’indagine epidemiologica dei contatti diretti dell’avvocato, che verranno sottoposti a tampone, e potrebbe essere disposta la sanificazione di tutti quei locali frequentati dal legale, forse anche quelli degli uffici giudiziari, se verrà accertata una frequentazione nei giorni immediatamente precedenti all’accertato contagio.