Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, l'addio allo scultore calabrese che per tanti anni insegnò all'istituto d'arte

  • a
  • a
  • a

Ultimo saluto, domenica 18 ottobre, nella chiesa parrocchiale di San Domenico per il maestro Santo Vincenzo Ciconte, che si è spento all'età di 72 anni a Orvieto. Una figura mite, schiva e al tempo stesso carismatica quella dello scultore, nato in Calabria e trasferitosi sulla Rupe negli anni '70. A piangerlo oltre agli ex studenti dell'istituto d'arte, dove aveva insegnato a lungo, anche le tante realtà cittadine con cui era aveva collaborato. Ciconte ha contribuito, infatti, all’allestimento di numerosi spettacoli teatrali, realizzato scenografie, partecipato a mostre in varie parti d'Italia e alla vita del Corsica, il suo quartiere, offrendosi anche per la realizzazione di presepi artistici, fino a coordinare per diverse edizioni il laboratorio di scultura dell’Università delle tre età che, nel 2017 trovò una sintesi espositiva in una mostra allestita nello spazio OrvietoVIE Museo diffuso, da lui coordinata. Nella Biblioteca comunale, invece, ha trovato posto la Natività da lui realizzata.