Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il sindaco di San Gemini decide di chiudere tutte le scuole del territorio comunale

Il focolaio dei contagi è partito dalle elementari, per la positività di due delle maestre. Locali pubblici chiusi alle 23

  • a
  • a
  • a

Scuole di ogni ordine e grado chiuse a San Gemini, in provincia di Terni, a causa del Coronavirus.

E' la decisione che ha assunto il sindaco della località delle acque minerali, Luciano Clementella. "A seguito del riscontro di crescenti casi di positività soprattutto in ambito scolastico - ha scritto Clementella nella sua ordinanza - si è ritenuto opportuno sospendere l’attività didattica in presenza fino al completamento della verifica della diffusione dei contagi da parte dell’Usl Umbria 2. Con l’U.O.C. Igiene e Sanità Pubblica e con la Dirigente scolastica è stato condiviso questo percorso per tutelare i nostri bambini e ragazzi, i loro insegnanti, gli operatori scolastici, le loro famiglie e la nostra comunità".

"Un augurio di pronta guarigione ai nostri concittadini contagiati. Vi esprimiamo la nostra vicinanza e stiamo lavorando tutti per il ritorno alla normalità", ha concluso il primo cittadino.

Nel fine settimana era stata accertata la positività di due maestre della primaria. Nella giornata di lunedì 12 ottobre 2020 si sono sottoposte a tampone decine di persone. I risultati sono attesi per martedì 13. Il sindaco aveva già disposto la chiusura anticipata dei locali entro le 23.