Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, la burocrazia tiene chiusa la chiesa

  • a
  • a
  • a

La burocrazia tiene chiusa la chiesa. Santa Croce della Foce, poco fuori le mura medievali di Gubbio, lungo la strada che si addentra nella Gola del Bottaccione nota in tutto il mondo per via dell’iridio e dell’estinzione dei dinosauri, inagibile dal 1997 ora è restaurata internamente e ristrutturata a regola d’arte dopo un’importante opera di consolidamento. Ma da mesi non si riesce a riaprirla. La pratica è ferma al Provveditorato alle opere pubbliche. Stiamo parlando di un complesso che oltre all’aspetto religioso e al valore storico architettonico (nella chiesa del XIII secolo si iniziò a stilare “il referto di morte” dei Templari, nella zona del Monte Cucco, nel periodo compreso tra il 3 ed il 7 marzo 1310) ha anche un significato particolare per tutti gli eugubini dal momento che all’interno, prima dell’inizio dei lavori, erano conservate le statute lignee del Signore e della Madonna, protagoniste il venerdì Santo della processione del Cristo Morto.