Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, sosta selvaggia: in centro 114 multe in due sere

  • a
  • a
  • a

Chissà se a forza di multe, il brutto fenomeno del parcheggio selvaggio nell’acropoli perugina conoscerà un arresto. Nelle ultime sere infatti, gli agenti della polizia locale alla guida del comandante, Nicoletta Caponi, hanno stilato la bellezza di 114 verbali di multa. In particolare, sono stati fatti nelle poche ore serali dalle 21 alle 2 di notte: 56 sabato sera e 58 un’altra. 
A lamentarsi, a ragione, e continuamente, dell’uso del centro storico come un parcheggio senza regole, sono molto spesso i residenti che, in fin troppe occasioni, si trovano addirittura a non saper dove poter lasciare la macchina per rientrare nella loro casa. Sono loro i controllori più attenti e molto spesso, sempre loro che attivano, per primi i controlli delle forze di polizia. 
Recentemente un residente aveva denunciato, con foto pubblicate su Facebook la sosta selvaggia che si registra in piazzetta Ferri. I residenti della zona di Porta Sole e piazza Piccinino si trovano spesso a dover contendere un parcheggio con chi magari si sta facendo un giro in centro. Il contrasto tra residenti e commercianti del resto sulla questione dell’accesso al centro storico è annosa. Gli uni vorrebbero essere più o meno certi di trovare un posto auto nei pressi della loro abitazione. Gli altri hanno sempre chiesto maggiore accesso per avere più clienti. In tutto ciò si inserisce il disprezzo di regole di convivenza civile come quella del non parcheggiare in luoghi non adibiti alla sosta, o di decoro, come evitare di trasformare in parcheggi appunto, punti centrali di città storiche in nome di una maggiore comodità. Sempre più residenti sono iscritti al gruppo Facebook, “Perugia Sosta Selvaggia” in cui, quotidianamente, vengono segnalate, con tanto di foto, le automobili che vengono lasciate in posti poco consoni. Da qualche week-end a questa parte la polizia locale pare aver intrapreso un controllo più stringente.