Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marsciano, sparò alla sorella: avrà uno sconto di pena

Esplora:

Fra. Mar.
  • a
  • a
  • a

Avrà uno sconto di pena Danilo Baldini, l’imprenditore di san Valentino della Collina che il 16 gennaio scorso sparò alla sorella Cristina e al fidanzato di lei, Diego De Luca. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini Baldini, aveva imbracciato l'arma dopo l'ennesimo acceso litigio con la sorella minore. La donna era stata colpita al volto e i pallini si erano propagati fino a raggiungere gli organi vitali. Dopo giorni in coma la mamma 32enne, ferita a distanza ravvicinata dal fratello, era stata dimessa dall’ospedale. Lei e il compagno saranno parte civile nel processo con l’avvocato Antonio Cozza. L’imputato invece, difeso dall’avvocato Mirco Ricci, è ancora in carcere da gennaio. Per lui infatti, nonostante l’istanza al gip e l’appello, è stata sempre confermata la misura più pesante. La Procura di Spoleto ha chiesto il giudizio immediato e la sua difesa ha prima sollecitato un rito abbreviato condizionato a una perizia balistica, poi diventato abbreviato secco dopo il diniego del gip. 
L’appuntamento in aula è per metà novembre. Baldini ha sempre sostenuto di non aver voluto colpire la sorella ma il gip che lo fece arrestare sottolineò il fatto che Baldini fosse titolare di licenza di caccia sportiva porta il gip a sottolineare che lo stesso “ disponeva dell'abilità e delle conoscenze per indirizzare il colpo nella zona corporea prescelta”.