Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, rapinano supermercato armati di coltello e col volto coperto dalle mascherine: arrestato l'autista della banda

  • a
  • a
  • a

Rapinano supermercato armati di coltello e col volto coperto dalle mascherine chirurgiche. Uno dei tre, l'autista della banda, viene arrestato poche ore dopo. Nella serata del 25 settembre è stato ammanettato in flagranza per rapina un 52enne marocchino, domiciliato a Perugia, disoccupato, con precedenti di polizia e in atto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione polizia giudiziaria. Intorno alle 20 di venerdì due uomini, con mascherine e armati di coltelli, si sono introdotti nel supermercato “Eurospin”, in via Settevalli, e minacciando le cassiere si sono fatti consegnare 1.500 euro dai registratori di cassa, per poi allontanarsi a bordo di un’autovettura, condotta dal marocchino poi arrestato. Terrorizzati gli addetti e i clienti presenti nel supermarket.
Quest’ultimo, giunto nella limitrofa Via Piccolpasso, ha perso il controllo del mezzo e, dopo aver abbandonato l’abitacolo e tentato la fuga, è stato prontamente raggiunto e bloccato dai carabinieri, mentre i due complici sono riusciti a dileguarsi per le vie limitrofe, facendo perdere le proprie tracce. L'uomo è stato denunciato per ricettazione: l'autovettura è risultata rubata. Il proprietario è un ottantenne perugino.
Ad esito del sopralluogo, sono stati sottoposti a sequestro due guanti in lattice, utilizzati dall’uomo marocchino, oltre al veicolo oggetto di ricettazione. L'arrestato è stato portato nel carcere di Capanne.