Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, simula un incidente stradale: "Dammi 200 euro e stiamo pari"

I carabinieri smascherano e denunciano un tentativo di "truffa dello specchietto". Nei guai un bolognese di 26 anni, in trasferta a San Gemini

  • a
  • a
  • a

La "truffa dello specchietto" è ormai arcinota, ma c'è chi ancora ci prova, soprattutto prendendo di mira persone anziane o comunque ritenute, per qualche motivo, manipolabili.

Non è stato però il caso di un ternano, che ha subìto il tentativo di raggiro nella zona di San Gemini e non si è perso d'animo: ha sporto denuncia ai carabinieri che sono risaliti all'età dell'aspirante truffatore. L'episodio era avvenuto qualche giorno fa sulla Flaminia Ternana, proprio nei pressi della località termale in provincia di Terni.

Un ragazzo di 26 anni, risultato poi essere originario di bolognese e "in trasferta" nel Ternano, ha simulato uno scontro con il veicolo su cui viaggiava il ternano che, come quello del bolognese, procedeva, a bassa velocità. Il 26enne ha intimato così al conducente di fermarsi per controllare il (presunto) danno creato e ha tentato di farsi consegnare la somma di 200 euro a titolo di risarcimento.  L'uomo però non ci è cascato ed ha avvertito i militari dell'Arma che, nella mattinata di mercoledì 23 settembre 2020, una volta concluse le indagini, hanno denunciato in stato di libertà il ragazzo per tentata truffa aggravata.