Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nominati tre nuovi parroci per la Valnerina: don Canzio, don Alessio e don Bartolomeo

  • a
  • a
  • a

A Cascia, nel piazzale antistante il centro Santa Maria della Visitazione l’arcivescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo, ha presentato i nuovi parroci di Cascia, Poggioprimocaso e del Pian di Chiavano. Ovvero, don Canzio Scarabottini, parroco e pro-rettore di Roccaporena, incarico che mantiene; don Alessio Kononov, che già svolgeva servizio nel Casciano e don Bartolomeo Gladson Sagayaraj, era parroco di Cortaccione di Spoleto. Questi tre presbiteri, inoltre, avranno la cura pastorale anche di Poggiodomo e Monteleone di Spoleto, comunità nelle quali faranno ingresso domenica prossima.

“Nel Vangelo si parla di operai andati a lavoro nella vigna – è uno dei passaggi dell’omelia di monsignor Boccardo - il Signore oggi dice a don Canzio, a don Alessio e a don Bartolomeo: andate anche voi nella mia vigna. E questa vigna è Cascia e le belle vallate che circondano questa città, è Poggioprimocaso, è il Pian di Chiavano, è Poggiodomo, è Monteleone di Spoleto. È una vigna molto ampia e distesa, siate dei buoni vignaiuoli, sappiate coltivarla bene perché è preziosa, bella, capace di portare frutto perché custode di una lunga tradizione di fede e di vita cristiana. Poi, in chiusura, il presule ha voluto ricordare le mamme di questi sacerdoti.