Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, alunna positiva al tampone: in quarantena la classe intera e le insegnanti

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

Un’intera classe e il personale scolastico della stessa sono finiti in quarantena a causa di un caso di positività riscontrato nella scuola primaria di XXV Aprile a Bastia Umbra.  La comunicazione è arrivata direttamente dalla sindaca, Paola Lungarotti che, sulla sua pagina Facebook, ha dato la notizia, facendo il punto sulla situazione dei positivi nel Bastiolo. Si tratterebbe di una bambina che avrebbe avuto qualche linea di febbre. E’ subito scattata la profilassi, come spiega Lungarotti.

“Un caso positivo - scrive - è risultato in una classe della scuola primaria di XXV Aprile. Di conseguenza gli alunni, compreso il personale scolastico che ha avuto stretto contatto con i medesimi sono stati posti in quarantena domiciliare. Le indicazioni fornite dall’Istituto superiore di Sanità e dai ministeri di Istruzione e Salute, per cercare di limitare il contagio tra gli studenti, sono chiare: se un alunno, professore o personale è positivo al Covid 19 scatta la quarantena per chi ha avuto contatti con lui nelle ultime 48 ore. L’aula - spiega ancora il primo cittadino - verrà sanificata e le lezioni saranno effettuate da remoto, ovvero la scuola provvederà ad attivare le modalità di didattica a distanza. Ciò rafforza l'appello al rispetto delle norme basilari quali: il distanziamento fisico, l'uso della mascherina assolutamente necessaria quando viene meno o potrebbe essere compromesso il distanziamento, l'igiene delle mani. Rassicuriamo tutti i genitori dei nostri alunni della grande attenzione e professionalità degli operatori sanitari e scolastici, gli unici preposti nel fornire le dovute indicazioni. Con fiducia registriamo tutti i giorni l’aumento di casi guariti”. 

A questo proposito Lungarotti ha ricordato che al momento, a Bastia, si registrano 14 casi di positività al Covid-19, di cui 7 asintomatici. A livello regionale, nella giornata di domenica 20 settembre, il bollettino dell’assessorato regionale alla Sanità, riportava una diminuzione dei nuovi positivi rispetto al giorno precedente: si è infatti passati dai 33 di sabato ai 23 di ieri mattina.
Il numero di tamponi effettuati, 1.300, è decisamente più basso dei giorni precedenti. Da segnalare due ricoveri in più che fanno salire a 33 il numero dei malati ospedalizzati, mentre restano stabili i ricoveri in terapia intensiva (4). Nel complesso gli attualmente positivi sono arrivati a quota 490, mentre sono 10 in più le persone guarite, per un totale di 1.643. Invariato il numero dei morti (83), dopo l’ultimo decesso, proprio di Bastia Umbra, di giovedì sera, che ha interessato un imprenditore di 61 anni, da tempo in ospedale a Perugia, molto conosciuto nel territorio comunale.