Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Video porno sui totem, forse il sistema aggredito da pirati informatici

Chiara Fabrizi
  • a
  • a
  • a

Norcia, pubblicità di un sito porno sugli schermi dei totem informativi presenti da un mese e mezzo all'ingresso del borgo terremotato. C'è l'ipotesi, piuttosto concreta, di un hackeraggio del sistema informatico di cui sono dotati i dispositivi digitali, dietro alle immagini comparse sui pannelli digitali dedicati ai turisti e ai nursini, installati dal Comune per fornire una serie di indicazioni utili per chi visita o risiede nel piccolo comune. Le inserzioni porno sono state trasmesse dai monitor collocati in prossimità di Porta Romana e Porta Ascolana, che sono stati subito spenti non appena giunte le prime segnalazioni. I totem informativi sono stati forniti da una ditta esterna, che si è attivata per stabilire le cause dell'imprevista variazione dei contenuti trasmessi. Molto verosimilmente, però, il sistema informatico di cui sono dotati i due schermi da 49 pollici touchscreen è finito nel mirino di un blitz di pirateria informatica, con cui gli hacker sono riusciti a trasmettere la pubblicità porno. Il Comune ieri con una nota ha “stigmatizzato e preso le distanze” dall'accaduto, aggiungendo che “la ditta che si è occupata del servizio ed è fornitrice del software – spiega l'ente - sta facendo tutte le verifiche del caso tra le quali quella per un possibile hackeraggio del sistema, che ha consentito la diffusione di video lesivi della sensibilità dei cittadini". Il Comune ha annunciato che "si tutelerà comunque in ogni sede per aver subito un grave danno di immagine, ribadendo che lo scopo dei totem era e rimane meramente quello informativo".