Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Screening scolastico, è record di adesioni. In Umbria testato il 96% dei prof

Hanno aderito al programma 14.680 docenti su 15.300

  • a
  • a
  • a

Di certo non si può dire che l’Umbria non sia controcorrente. Se infatti a livello nazionale solo uno su quattro prof si è sottoposto a screening sierologico, in Umbria, alla vigilia dell’ultimo giorno in cui ci si può fare l’analisi, ha aderito il 96% delle persone che potevano farlo. Fino a ieri sera, il dato era di 14.680 su circa 15.300 coinvolti. “Sta pagando il metodo che abbiamo scelto di utilizzare - spiega il commissario ad acta per l’emergenza Covid, Antonio Onnis -. A livello nazionale era infatti stato suggerito di far fare lo screening tramite i medici di base, invece qui in Umbria abbiamo attivato i prelievi in tutti i distretti sanitari, dando la possibilità di fare sierologico e molecolare, nel giro di poco tempo, in caso di positività al primo”. Fino adesso nessuno dei positivi al sierologico è risultato altrettanto al controllo con il tampone. “Non escludo nuovi controlli random nelle scuole - dice l’assessore regionale alla salute, Luca Coletto - non tutti in una a tappeto, stiamo organizzando un sistema che vada a intercettare più scuole possibile”.