Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, traffico di droga tra Italia, Spagna e Marocco. Sei condanne

  • a
  • a
  • a

Il Tribunale di Terni in composizione collegiale - presidente Massimo Zanetti, giudici Barbara Di Giovannantonio e Marco Di Tullio - ha condannato, giovedì 10 settembre, a 48 anni complessivi di carcere sei dei dieci imputati del processo incentrato su un vasto traffico di stupefacenti, datato fra il 2010 e il 2012 e localizzato fra l'Italia, Terni e Perugia in particolare, il Marocco e la Spagna. I condannati sono tutti cittadini marocchini di età compresa fra i 30 e i 48 anni. A scoprire il giro di droga, con tanto di contestazione di associazione per delinquere da parte dell'autorità giudiziaria, erano stati carabinieri nell'ambito dell'indagine coordinata dalla Dda di Perugia. Gli imputati - quattro dei quali hanno beneficio della prescrizione - erano accusati di aver gestito un consistente traffico di hashish e, in parte minore, di cocaina, con una rilevante attività di spaccio in Umbria. Scontata l'impugnazione della sentenza in appello da parte dei legali difensori degli imputati, fra cui figurano gli avvocati Francesco Mattiangeli e Guido Rondoni.