Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, Tesei denuncia: "In Umbria ricostruzione bloccata, ancora macerie e la burocrazia ci uccide"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"A quattro anni dal terremoto che ha colpito l’Italia centrale, la ricostruzione è praticamente bloccata". È quanto denuncia Donatella Tesei, coordinatrice della Conferenza delle Regioni e governatrice della Regione Umbria, durante l’audizione parlamentare sul Recovery Fund. "Ancora non hanno finito di portare via neanche tutte le macerie: qui, la burocrazia ci uccide. Abbiamo bisogno di cose semplici e coerenti, ragionando e usando la logica". Per Tesei, "il sistema-Paese non può dimenticare queste quattro regioni - Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo - e l’esigenza della ricostruzione post-sisma, il cui processo va accelerato. Non significa solo ricostruire una parte del nostro Paese, gli immobili e ciò che è ad essi connesso ma ridare dignità a popolazioni che sono veramente in condizioni di vita disperate. E tutto ciò rappresenterà il cantiere più importante d’Europa, con un beneficio per l’intera Italia".