Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ndrangheta in Lombardia, arrestato anche un geometra di Terni

  • a
  • a
  • a

C'è anche un geometra di Terni tra gli 11 arrestati nell'ambito dell'inchiesta sulla 'ndrangheta a Lonate Pozzolo, in provincia di Varese. Si tratta del secondo tempo dell'inchiesta Krimisa che il 4 luglio del 2019 aveva smantellato la cosca locale di 'ndrangheta di Legnano-Lonate (34 arresti) guidata da Vincenzo Rispoli e legata a doppio filo ai Farao-Marincola di Cirò Marina. Stando agli ulteriori accertamenti dei militari del nucleo investigativo dei carabinieri, coordinati dal capo della Dda Alessandra Dolci e dai tenenti colonnelli Antonio Coppola e Cataldo Pantaleo, erano diversi i tecnici a disposizione del clan. Sì, perché nelle 230 pagine di provvedimento firmato dal gip Alessandra Simion si fa riferimento anche al geometra dell'Anas, Riccardo Lazzari, pure lui finito in cella: secondo le accuse, il 39venne originario di Terni, intervenuto in un cantiere stradale di Vanzaghello gestito dalla Vale Scavi di Casoppero, non comminò alcuna sanzione al costruttore, pur se "pienamente consapevole dell'illiceità" dei lavori, anzi dette la possibilità agli operai di concludere l'opera "sotto la sua protezione".