Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, altri due escursionisti in difficoltà salvati dai volontari del Sasu nel parco della cascata delle Marmore

Stavolta si è trattato di una donna lombarda, colta da malore, e di un romagnolo, infortunatosi alla spalla

  • a
  • a
  • a

Ancora due interventi di soccorso ad escursionisti in difficoltà anche nel pomeriggio di giovedì 3 settembre 2020 da parte dei volontari del Sasu (Soccorso Alpino Spelologico Umbria) nel parco della cascata delle Marmore.

La prima chiamata, da parte della Centrale unica regionale del 118, è arrivata verso le 15 per una donna - C.L. di 42 anni, lombarda - colta da malore; la seconda circa mezz’ora dopo per un uomo - B.R. di 42 anni, romagnolo - infortunatosi alla spalla. 
Sono quindi partite due squadre del Sasu dalla sede di Terni, composte da tecnici ed operatori che hanno provveduto a mettere in sicurezza i due pazienti e a trasportarli all’autoambulanza del 118.

"Continuano ad essere numerose le richieste di aiuto che pervengono al Soccorso Alpino e Speleologico Umbria - spiegano gli stessi volontari -  sia per interventi di emergenza ed urgenza sanitaria, sia per escursionisti che perdono l’orientamento o che vengono colti da spavento per ambienti ai quali non si erano preparati. Raccomandiamo, quindi, di pianificare ed affrontare le escursioni ma anche le semplici passeggiate, con equipaggiamento adatto ai luoghi e di non sottovalutare mai l’ambiente dove ci si reca, anche quello appartenente più facile".