Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid in Umbria, primi tamponi molecolari nei laboratori privati: 5 positivi su 250 analizzati

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Sono partiti i tamponi molecolari nei laboratori privati. L’autorizzazione è già stata rilasciata a tre istituti della provincia di Perugia: Liotti, Crabion e Galeno. La Regione ha anche fissato un prezzario di riferimento: 76 euro a tampone.
Al Crabion di Ellera solo tra venerdì e sabato ne sono stati effettuati e analizzati 250, con cinque positivi riscontrati, fa sapere il direttore, il dottor Alessandro Floridi. 
Nella prima fase della pandemia la Regione aveva esteso ai privati la possibilità di fare test sierologici. Poi a luglio, il 9 per la precisione, la delibera per affidare ai privati anche i molecolari. Sono passati quasi due mesi, per le autorizzazione, e nei giorni scorsi il servizio è partito. Sono lievitati i tamponi effettuati, passando da una media di mille a quasi due mila al giorno.
Il tampone nei laboratori privati si può fare con una semplice ricetta del medico di base. 
I casi risultati positivi ad oggi riguardano per la maggior parte lavoratori stranieri residenti in Umbria di rientro dai paesi di origine. Non da Spagna, Croazia, Grecia e Malta, località per le quali è attivo gratis il servizio di tamponi del sistema sanitario regionale.