Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, arrivato al Mise il piano della Treofan. Incontro a mezzogiorno

I sindacati lo hanno ricevuto solo nella serata di domenica. Resa dei conti con la proprietà indiana nella conference call coordinata dal ministero

  • a
  • a
  • a

Il piano è stato inviato. La Jindal, ovvero la proprietà indiana della Treofan, ha recapitato al ministero dell’economia il documento richiesto nel quale doveva mettere nero su bianco i suoi programmi per il sito di Terni, sempre più in odore di smobilitazione, con relativo rischio occupazionale per i suoi dipendenti, ma anche pesanti ripercussioni per l’indotto.

Il Mise ha poi inoltrato ai sindacati nazionali il documento che è stato condiviso con le componenti territoriali. Si è trattato di una riunione in conference call che si è protratta fino alla tarda serata di domenica 9 agosto 2020 nella quale sono stati fissati i temi che verranno trattati a mezzogiorno di lunedì 10 agosto.

Proprio a mezzogiorno, infatti, è prevista quella che dovrebbe essere il tavolo decisivo - sempre in videoconferenza - con l’amministratore delegato, Manfrend Kaufmann, col quale le tensioni si sono alzate all’ennesima potenza quando ha, di fatto, accusato i sindacati di aver provocato il blocco degli ordini con le iniziative di lotta, ovvero scioperi e blocco della portineria.

Il clima della riunione quindi, si preannuncia oltremodo rovente, con in ballo c’è il futuro di tante famiglie.