Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto: strada disastrata, i residenti chiedono l'intervento del Comune

Si tratta della striscia d'asfalto che porta al bivio Quattro strade e a una zona molto frequentata come la fonte del Tione

  • a
  • a
  • a

Versa in pessime condizioni la strada comunale che porta al bivio Quattro strade e a una zona molto frequentata come la fonte del Tione, nel territorio comunale di Orvieto, in provincia di Terni. Al punto che residenti e proprietari di case e terreni agricoli della frazione di Canonica e in località San Quirico per la seconda volta si rivolgono al sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, chiedendo un intervento.

“Le buche profonde e i dislivelli sconnessi, soprattutto nella curve in salita - scrivono in una lettera aperta protocollata al Comune orvietano - sono ormai tali da rendere pericolosa la normale circolazione. Il ripristino del manto stradale è necessario e urgente, anche per evitare il rischio di incidenti che sarebbero, poi, da imputare alla mancata manutenzione della strada da parte del Comune. Lungo la strada dissestata sono evidenti i segni di assenza di manutenzione. L’erba sui bordi - proseguono - non è stata falciata e pesanti rami pendono dagli alberi. In più di un'occasione, staccandosi, hanno già determinato situazioni di vero pericolo. Ad oggi - incalzano - il Comune non ha intrapreso alcuna azione, tranne sistemare due cartelli che segnalano la strada dissestata che rischia di non essere più percorribile”.

Dal canto suo l'ente assicura un prossimo intervento, non appena le finanze lo consentiranno. Intanto nei giorni scorsi, a Sferracavallo, si sono conclusi i lavori di riqualificazione delle pavimentazioni e di ripristino delle normali condizioni di sicurezza lungo la provinciale 56. Lunedì 10 agosto 2020, invece, si concluderanno i lavori eseguiti dalla ditta incaricata dalla Provincia di Terni sulla strada Bagnorese, nel tratto urbano di Canale Nuovo, dove sono stati eseguiti gli stessi interventi sollecitati a più riprese sia in consiglio comunale che in quello provinciale. Maturati i tempi tecnici necessari, sarà realizzata anche la nuova segnaletica orizzontale. L’importo complessivo è stato di 260 mila euro, finanziato con fondi ministeriali per la sicurezza stradale per il rifacimento di due distinti tratti, ciascuno di un chilometro.

“Per fare fronte a quanto auspicato - ha commentato il presidente della Provincia di Terni, Giampiero Lattanzi - sarebbe necessario un investimento di oltre un milione per la sola pavimentazione, senza considerare nessun’altra opera di sostegno e di contenimento”.