Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, test itineranti per 15 mila insegnanti in Umbria

Fra. Mar.
  • a
  • a
  • a

Inizieranno il 24 agosto prossimo i test sierologici per gli insegnanti delle scuole umbre di ogni ordine e grado, comprese le paritarie. I potenziali utenti sono circa 15 mila. Potenziali perché, come stabilito dal Ministero, l’adesione allo screening sarà su base volontaria e non obbligatoria. A spiegare come si articolerà il controllo che punta a far ripartire il comparto scuola in sicurezza è il commissario straordinario al contrasto per l’epidemia Covid, Antonio Onnis (foto): “Abbiamo sollecitato la lista definitiva dei potenziali beneficiari. Stiamo lavorando a stretto contatto con l’ufficio scolastico regionale. Invece di frammentare i controlli con i medici di base lo moduliamo in ambito distrettuale grazie alle Usca. Gli interessati riceveranno l’invito per fare il test vicino al loro domicilio. In caso di positività al sierologico verranno sottoposti a tampone”. Quanto alle date scelte, è presto detto: “Iniziamo il 24 - spiega Onnis - e contiamo di terminare il 30 perché dei 139 istituti umbri, circa 50 iniziano i corsi di recupero il primo settembre. Poi proseguiremo con i supplenti o chi non inizierà dal primo giorno di scuola ad insegnare. Al momento è previsto solo questo giro di screening, ma vedremo che tipo di scenari si aprono”.