Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, microcamera nascosta nel bagno delle donne in ufficio del centro: indagine della polizia

  • a
  • a
  • a

Nei giorni scorsi la Sala operativa della questura di Perugia ha ricevuto, da parte del titolare di un frequentatissimo ufficio di servizi, la richiesta di intervento a causa di un fatto “insolito”. Infatti l’uomo, poco prima, veniva informato da una propria dipendente, la quale, una volta recatasi all’interno della toilette per donne, reperiva una microcamera wireless posta sul pavimento ed occultata fra alcuni scatoloni. Gli agenti della Squadra Volante, diretti dal commissario Monica Corneli, una volta arrivati sul posto appuravano la reale esistenza dello strumento per videoregistrazioni senza fili e, nel contempo, dopo aver identificato tutte le persone presenti, raccoglievano tutte le dichiarazioni del caso. 
In particolare l’ufficio di servizi in questione risulta molto frequentato dalle utenze ma il locale bagno sembrerebbe adibito solo per il personale dipendente ed il personale addetto alle pulizie. Una volta terminati i rilievi e sequestrata la videocamera l’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questua di Perugia, raccolta la denuncia del titolare dell’esercizio per “interferenze illecite nella vita privata” contro ignoti, avviava le indagini al fine di ricercare il responsabile.