Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, cinesi spedivano 150 chili droga coi corrieri espressi, incastrati dai finanzieri |video

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Sono sette gli indagati nel maxi traffico di droga con base a Perugia finiti nella rete della Guardia di finanza. Sono tutti cittadini cinesi: base logistica una fantomatica ditta di trasporti in via Pinturicchio. Lì facevano arrivare attraverso tre ditte di corrieri espressi pacchi contenenti marijuana. Un quintale e mezzo il quantitativo a cui sono stati posti i sigilli, per un valore di due milioni di euro stimato. Settanta kg sono stati sequestrati a Perugia e 80 in Germania, destinati al mercato del Regno Unito.

 

I finanzieri perugini sono riusciti a incastrare i soggetti  - che commerciavano la droga nel web con i bitcoin - attraverso  intercettazioni effettuate da un trojan sul telefono del capo, destinatario di un fermo indiziario di delitto, I sequestri sono stati fatti sostituendo i pacchi di stupefacente con erba comune: i cinesi ci sono cascati.