Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, a Perugia nuova ordinanza per Umbria Jazz: ecco cosa prevede

Il provvedimento sarà in vigore nei giorni della manifestazione e in specifici orari ma in tutto il centro storico

  • a
  • a
  • a

Controlli e nuova ordinanza per scongiurare il rischio contagi. Una task force composta da agenti di polizia, carabinieri e vigili urbani sta effettuando accertamenti a tappeto nei locali all’aperto per verificare il rispetto delle norme anti-Covid. A San Giustino è scattata una multa da 400 euro per il gestore di una discoteca in cui sono state sorprese oltre 500 persone senza che nessuno imponesse loro il distanziamento sociale. Un esempio piuttosto isolato in una regione generalmente rispettosa delle regole e che sta lavorando molto sulla prevenzione. A Perugia, per esempio, sarà firmata tra mercoledì e giovedì  dal sindaco Andrea Romizi l’ordinanza che impone a chiunque raggiunga il centro storico nei giorni di Umbria Jazz (7-10 agosto) e in orario 18- 6 del mattino di avere con sè la mascherina. “Mascherina che dovrà essere indossata in caso di stazionamento o nell’eventualità in cui non si riesca a rispettare la distanza minima di un metro”, evidenzia l’assessore alla sicurezza Luca Merli. Una misura che, unita alle altre di protezione civile, permetterà alle persone di godere dei concerti di Umbria Jazz e del clima di festa che si respira in questo periodo nella massima sicurezza. L’ordinanza peraltro impone, negli stessi giorni e negli stessi orari, anche il divieto di vendere vetro e lattine in tutto il centro storico e non soltanto nell’area perimetrata.