Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pietro Maso si trasferisce a Terni con la compagna. E prende il reddito di cittadinanza

  • a
  • a
  • a

Ha vissuto a Terni Pietro Maso,  l’uomo che il 17 aprile del 1991, aiutato da tre amici, nella sua casa di Montecchia di Crosara, nel Veronese, uccise entrambi i suoi genitori a colpi di spranga. Maso, che oggi ha 49 anni, ha saldato il suo debito con la giustizia e ora è un uomo libero. A Terni ha cercato di rifarsi una vita con la sua nuova compagna. E ha fatto scalpore la decisione di concedergli il reddito di cittadinanza. Ma il suo avvocato spiega che la richiesta era assolutamente legittima e che, in base alla normativa vigente, non c’era alcun motivo per negargli il sussidio statale.