Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, in duecento a cena in centro con menù di ispirazione medievale

Esplora:

Pastorelli: "Un bel segnale per la città e tanto interesse"

  • a
  • a
  • a

Duecento persone a tavola in piazza Matteotti a Perugia. Tanto è riuscita a realizzare ieri sera, giovedì 30 luglio,  la neo nata Confraternita del Sopramuro, guidata da Alessandro Granieri, coinvolgendo i cinque rioni della città e varie associazione del centro.

 

 

Tra gli assessori presenti Giottoli, Merli, Scoccia, Varasano e Pastorelli. “Davvero un bel clima, un bel segnale per la città, c’è interesse e gli organizzatori non hanno potuto accontentare tutti, un centinaio in più avrebbero partecipato volentieri” riporta infatti l’assessore al Commercio.

 

 

Un lungo banchetto di ispirazione medievale è stato il protagonista della serata con presentazione di ogni pietanza realizzata esclusivamente a base di prodotti tipici del territorio.

 

Dall’antipasto, fagiolina del lago, torta al testo con capocollo e frittata di zucchine, al primo di lasagnette al forno per arrivare alle due portate di secondo, ambrogini (spezzatino di maiale medievale) e porchetta con l’osso, e concludere con gelato di frutta secca, mele, miele e pane integrale. Immancabile il cocomero.

 


Molto apprezzati l’allestimento e la coreografia curata da Stefano Venarucci, regista di Perugia 1416.