Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Perugia, il nuovo prefetto Armando Gradone: "Aiutiamo gli imprenditori nel rilancio"

  • a
  • a
  • a

"In questi mesi abbiamo sofferto e quello che abbiamo vissuto è destinato a produrre effetti più o meno gravi. Occorre aiutare il tessuto imprenditoriale a recuperare prospettive di rilancio. Questa terra più di altre ha risorse umane, intellettuali e le energie per farlo. Sarà un percorso non breve, di lunga lena, ma credo che l'Umbria abbia le caratteristiche per recuperare il terreno perduto nei segmenti del tessuto economico che hanno subito gli effetti più gravi di questa emergenza sanitaria".
Il nuovo prefetto di Perugia, Armando Gradone, spinge la ripartenza post Covid nel cuore verde. Lo fa nel giorno della conferenza stampa di presentazione nel nuovo corso in prefettura, nella sede di Piazza Italia, nel capoluogo.

Gradone, già prefetto in Sicilia e a Siena, ha sottolineato l'importanza della collaborazione tra istituzioni per dare le risposte migliori ai cittadini, soprattutto nelle fasi di crisi come quella sanitaria. E ha rilevato l'importanza dei sindaci come punti fondamentali, più vicini al territorio, della democrazia. Sollecitato dai giornalisti, il prefetto ha parlato anche della prevenzione da mettere in campo per arginare l'uso di alcol e droghe fra i minori, intervenendo in particolare sul fronte della scuola e delle famiglie. Un fenomeno che ha toccato e tocca anche l'Umbria, basti ricordare le due tragiche morti per overdose a Terni.