Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Contributi a fondo perduto per la prima casa: pronto il bando

La giunta regionale mette a disposizione tre milioni e 800 mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà

  • a
  • a
  • a

Contributi a fondo perduto per le famiglie in difficoltà che devono acquistare la prima casa. La giunta regionale mette a disposizione 3 milioni e 800mila euro per aiutare le giovani coppie (ma non solo) anche in considerazione della situazione economica legata all’emergenza Covid. Saranno premiati i nuclei che sceglieranno i centri storici, in un’ottica di ripopolamento e rivitalizzazione degli stessi. L’assessore regionale alle politiche abitative, Enrico Melasecche, annuncia che quanto prima verrà pubblicato il bando. Le categorie di beneficiari individuate sono quelle che in questi anni hanno dimostrato una richiesta elevata per tali aiuti: appunto giovani coppie (coniugate o conviventi con età non superiore a 40 anni), single (giovani di età compresa tra 25 e 35 anni) e famiglie monoparentali (famiglie con un solo genitore e figli a carico).
“A loro favore – sottolinea l’assessore Melasecche – abbiamo destinato una cifra significativa che consente di raggiungere un duplice obiettivo: aiutare direttamente circa 110 famiglie che intendono investire sulla prima casa grazie all’assegnazione di contributi a fondo perduto e allo stesso tempo ridare linfa vitale al mercato immobiliare, generando un impatto finanziario stimato in oltre 10 milioni di euro”. I requisiti per l’accesso al contributo sono stati definiti in modo da rispondere adeguatamente alle attuali difficoltà economiche. Infatti, per tutte le categorie sono stati ridotti i limiti minimi di Isee per l’accesso al contributo al fine di assicurare l’aiuto anche alle famiglie con redditi più bassi.