Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, presentato il cartellone degli eventi estivi

Gaia Nicchi
  • a
  • a
  • a

Contagio d’allegria è lo slogan scelto per Destate la notte 2020, la manifestazione estiva del Comune di Perugia, presentata ieri mattina, a Palazzo della Penna, dall’assessore alla cultura, Leonardo Varasano. Una kermesse che, come recita lo slogan, si muove fra “la voglia di stare insieme e la necessità di farlo in piena sicurezza, nel rispetto delle regole”: “Vogliamo mandare un messaggio di ottimismo alla città – afferma Varasano - con la speranza che si sia un nuovo passo verso la normalità”.
L’assessore ha definito il programma “ricco e variegato”, ma soprattutto “affatto scontato”: “La notizia è che abbiamo un programma di eventi estivi. Cosa non ovvia, perché, fino a un mese fa, per diverse ragioni – dal bilancio di previsione non ancora approvato, alle restrizioni legate all’emergenza sanitaria - il progetto appariva una chimera”.
Sebbene questa sia un’estate diversa dalle altre, Perugia non ha voluto, dunque, rinunciare alla sua offerta culturale, alla sua capacità di aggregare, dopo mesi di lockdown: protagonista la musica, in tutte le sue declinazioni, dalla classica al jazz, ma spazio anche a mostre, cinema, spettacoli e, immancabile, una sezione per i bambini.
Tra le novità, le proiezioni all’aperto itineranti, in collaborazione con vari operatori cinematografici, che toccano diverse zone della città: “Un progetto volto a portare gli eventi in tutte le frazioni periferiche”; e l’arte contemporanea che, dal 6 agosto all’11 ottobre prossimi, vedrà a Palazzo della Penna l’esposizione Art Monster, contaminazioni aliene nell’Umbria contemporanea. La mostra sarà inaugurata il 6 agosto, data appositamente scelta “per creare una unione ideale con l’edizione, seppur ridotta rispetto al consueto, di Umbria Jazz, al via dal 7 al 10 agosto”.
Ci sono poi le grandi conferme, con il cinema del Frontone, la rassegna Musica dal mondo, i concerti all’alba e al tramonto, a cura di Umbria Ensemble, che si snoderanno tra i giardini Carducci (16 e 23 agosto) e Monte Ripido (24 luglio, 4 agosto, 30 agosto). Senza dimenticare la lirica, con la Tosca in programma il 28 agosto al Frontone. Quindi, gli spettacoli per bambini, con Figuratevi presso l’Arena del Borgo bello in via del Cortone e rappresentazioni teatrali a Pian di Massiano. Varasano ha sottolineato “la forte volontà di ripartire, nonostante le difficoltà: dalle limitazioni dovute alle stringenti regole sul distanziamento sociale post Covid-19; alla paura ancora presente fra la popolazione; fino alla scarsità di risorse economiche, vista l’assenza di un bilancio di previsione, i cui termini di approvazione sono stati rinviati dal Governo al prossimo settembre”. E ha rivendicato il coraggio dell’operazione, “a fronte di altri Comuni italiani che si sono arresi: a Perugia questo non è successo e ne siamo a diritto orgogliosi”.