Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, al processo Spada bis condannati ex assessore e commercialista

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

Un anno e mezzo di reclusione all’ex assessore della giunta Di Girolamo, Vittorio Piacenti D’Ubaldi, e un anno al commercialista riminese Roberto Camporesi. Sono queste le condanne che a Terni il giudice monocratico, Massimo Zanetti, ha inflitto venerdì 17 luglio, in primo grado, a due degli ultimi tre imputati al termine del processo per la cosiddetta operazione Spada bis, quella incentrata sulla gestione delle consulenze da parte di società partecipate dal Comune. E’ stato invece assolto con la formula più ampia, perché il fatto non costituisce reato, il dirigente comunale Maurizio Galli. L’accusa aveva formulato nei confronti degli imputati le ipotesi di reato della turbata libertà degli incanti e del procedimento di scelta del contraente. Al Comune, che si era costituito parte civile, è stato riconosciuto un risarcimento pari a 60 mila euro. Ai due condannati è stato concesso il beneficio della sospensione della pena e la non menzione nel casellario giudiziale. Entrambi sono stati invece interdetti dai pubblici uffici per l'intera durata della pena.