Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, piazza Matteotti come il Bronx: botte e lanci di bottiglie. Cittadini esasperati

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

A Foligno sotto scacco di vandali e spacciatori Piazza Matteotti. Una situazione fuori controllo che nelle ultime settimane ha presentato più di una criticità con lanci di bottiglie, anche in pieno giorno, e auto danneggiate. Il tutto sotto le finestre del palazzo comunale. I residenti e i commercianti della zona sono terrorizzati. Il timore è che prima o poi finisca nel peggiore dei modi e purtroppo stando ai racconti dei testimoni la probabilità che ciò prima o poi avvenga non è poi così remota. A raccontare cosa accade quotidianamente, e che molti cittadini anche solo di passaggio hanno potuto riscontrare con i propri occhi, residenti e commercianti dell'area che per paura di ritorsioni preferiscono restare anonimi. “Siamo davvero esasperati da questa situazione che negli ultimi tempi è peggiorata. Con quello che quotidianamente succede non si può stare tranquilli sia la notte che il giorno. Basti ricordare cosa è successo nella prima serata di venerdì 10 luglio. Era intorno all'orario di cena quando due gruppetti hanno cominciato a litigare fra loro e in breve tempo sono passati dalle urla e gli insulti al lancio delle bottiglie. Stesso copione di quelli che si sono ripetuti sia sabato che domenica. Fatto sta che sono state danneggiate anche due macchine parcheggiate”, affermano i cittadini. Alla base della violenza, secondo quanto raccontato, il massiccio consumo di alcol e sostanze stupefacenti, che in più di un'occasione ha portato all'intervento non solo delle forze dell’ordine ma anche del 118. “La scorsa settimana l’ambulanza è dovuta intervenire tre volte a causa dei malori accusati da un’assidua frequentatrice della piazza; nel week end poi una donna è stata pedinata da alcuni ragazzi che avevano puntato alla borsa che portava a tracolla. Molte volte si sentono le urla di notte, e si litiga per i quantitativi di droga. Proprio nel corso dell'ultimo litigio finito a bottigliate, all'ora di cena, c'è mancato poco che un bambino venisse colpito dalle schegge. Abbiamo paura, e scritto due esposti al Comune e stiamo pensando a una raccolta firme per chiedere provvedimenti”. Il sindaco Stefano Zuccarini, interpellato sull'argomento, fa sapere che per piazza Matteotti sono previste “azioni di potenziamento della sicurezza e dell’arredo urbano”.