Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ministro Boccia a Perugia: "L'Umbria merita infrastrutture all'altezza"

  • a
  • a
  • a

A Perugia per una visita istituzionale, il ministro, Francesco Boccia, senza negare di aver impiegato molto per arrivare da Roma, ha parlato anche di infrastrutture. "Le infrastrutture  - ha detto - devono esserci quando non funzionano significa che non ci sono o sono solo parziali. "L’Umbria  - ha spiegato - merita infrastrutture all’altezza della storia del cuore verde d’Italia, non ci sono alibi per nessuno, c’è la massima attenzione del governo e della ministra De Micheli in primis,  la presidente Tesei ci ha posto questi temi sul tavolo sin da subito". Nella conferenza stampa che si è tenuta nel Salone d'Onore a Palazzo Donini, il ministro ha definito "priorità assoluta" del governo la tratta ferroviaria Terni- Perugia, e il nodo di Perugia, dicendo che si tratta di "un collo di bottiglia insostenibile". Il ministro, in conferenza stampa con la presidente della Regione, Donatella Tesei, ha toccato parecchi temi, e ha detto che l'Umbria "è una delle regioni più sicure d'Italia" dopo l'emergenza Covid. E sulla proroga dello stato di emergenza, ha detto: "Non credo che nessun italiano, presidente di Regione, sindaco, possa aver davvero pensato che lo stato di emergenza sarebbe cessato al primo agosto". "Estenderlo significa consentire alle Regioni di operare in deroga, di estendere e garantire gli ammortizzatori sociali ai lavoratori e gli interventi per le imprese".