Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ragazzi morti, il post di Salvini: "Lotta dura contro tutte le droghe"

Il leader leghista su Facebook: "Fa male al cuore immaginare quei genitori che, anziché trovare sorrisi, hanno scoperto i loro ragazzi senza vita"

  • a
  • a
  • a

Sulla morte dei due ragazzi ternani dopo l'assunzione di sostanze stupefacenti è intervenuto anche il leader della Lega, Matteo Salvini, attraverso un post su Facebook nel quale riporta, virgolettata, una frase di uno dei genitori delle vittime: "Era il nostro angioletto".

"Quanta disperazione per le loro famiglie - scrive Salvini -. Due giovanissime esistenze spezzate, 15 e 16 anni. Una preghiera per loro, Fa male al cuore immaginare quei genitori che, aperta la porta della camera da letto al mattino, anziché trovare sorrisi, hanno scoperto i loro ragazzi senza vita".

"Lotta dura, senza se e senza ma, contro la droga, tutte le droghe - continua Salvini - contro la cultura dello sballo, contro gli spacciatori di morte. Non si può essere tolleranti, non si può rimanere indifferenti!".