Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, presunti abusi dallo zio: giudice dispone perizia psicologica sulla bimba

Il consulente dovrà verificare la capacità della piccola di testimoniare

  • a
  • a
  • a

La bambina vittima di presunti abusi da parte di un parente, uno zio di 36 anni, sarà sottoposta a una valutazione psicologica da parte di un perito, la dottoressa Agnese Protasi, che ieri mattina ha prestato giuramento davanti al giudice per le indagini preliminari, Angela Avila. Il consulente dovrà verificare la capacità della bimba di testimoniare. Lo zio della bambina è assistito dall’avvocato Dario Epifani. Secondo la denuncia presentata ai carabinieri dai genitori della bimba di sei anni e mezzo, l’uomo avrebbe approfittato delle frequentazioni con la famiglia per compiere gli abusi. Tutto sarebbe avvenuto nel mese di maggio quando l’uomo, un trentaseienne di origini rumene, avrebbe avvicinato la piccola nella sua stessa abitazione in un momento in cui in quella stanza della casa non erano presenti i genitori. E' successo nella zona di Umbertide. Il procedimento è stato rinviato al 12 novembre in attesa delle conclusioni da parte del perito.