Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Michele Bravi, il cantante tifernate patteggia 18 mesi per omicidio stradale

Nellʼincidente del 22 novembre del 2018 morta una 58enne che era in sella ad una moto

  • a
  • a
  • a

Michele Bravi ha chiuso la dolorosa vicenda dell'incidente stradale del 22 novembre 2018 in cui perse la vita una donna di 58 anni. Il cantante tifernate, 24 anni, era accusato di omicidio stradale, ha patteggiato 18 mesi, con la sospensione e la non menzione della pena nel casellario giudiziale. 

Dopo aver chiesto e ottenuto il rito abbreviato (udienze a porte chiuse e sconto di un terzo della pena) il suo difensore, Manuel Gabrielli, aveva trovato un accordo di patteggiamento con il pm Alessanda Cerreti. Accordo che ha incassato la ratifica del gip Aurelio Barazzetta proprio nella giornata odierna. Il vincitore di X Factor in una recente intervista a "Vanity Fair" aveva raccontato le difficoltà dell'ultimo periodo, il dolore per l'accaduto, la fatica a riprenderi e i timori di non farcela. "Ho avuto paura di impazzire, ma un ragazzo mi ha salvato aiutandomi ad entrare in terapia". Non è entrata nel procedimento, dopo alcune osservazioni della difesa, l'Associazione familiari vittime della strada che aveva chiesto di essere parte civile.