Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Regione Umbria, scelte fatte e scelte da fare nelle società partecipate: i primi nomi

Equilibri

  • a
  • a
  • a

La nomina del nuovo presidente della Fondazione Umbria Jazz, Gian Luca Laurenzi , è già stata messa nera su bianco dalla Regione così come alcune del Consiglio di amministrazione. Verranno ufficializzate nel corso dell'assemblea dei soci in programma alle 15 di giovedì 9 luglio. Oltre a quella di Laurenzi, avvocato nel Cda in quota Comune di Perugia già dal 2014, arriveranno le nomine di Francesca Ceccacci dell'Università di Perugia e del ternano Stefano Bongarzone , dirigente Rai nell'area pubblicità. Insieme a loro due entrerà per il Comune di Perugia anche Aimone Romizi , vorremmo arrivare la conferma di Luciano Ventanni per la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia
Quella della Fondazione Umbria Jazz è solo una delle tante parti legate alla società partecipa che si gioca in queste settimane. La prossima, in ordine cronologico è quella di Umbria Digitale . In pole position, c'è l'ingegnere di sistemi Fortunato Bianconi , che nell'emergenza Covid ha rivestito un ruolo importante nel nucleo di valutazione epidemiologica. Su di lui non mancano le critiche nel centrodestra, più che altro da Forza Italia che chiede un bilanciamento rispetto ai Fratelli d'Italia, che ha già ottenuto Matteo Giambartolomei , nominato a Umbraflor , Manuel Maraghelli all ' Agenzia forestale eMarco Magarini Montenero alla Scuola di Villa Umbra . La Lega per ora sta alla finestra.
La settimana successiva sarà la volta di Sviluppumbria , la cui presidenza andrà a Michela Sciurpa (FdI). Ma lì il problema è il rapporto tra l'assessore regionale alle partecipanti, Michele Fioroni, e il direttore dell'agenzia, Mauro Agostini. Quest'ultimo ha un contratto di ferro ma Fioroni punta a scardinarlo.
A cascata ci sarà la nomina del cda Sase , società di gestione dell'aeroporto di Perugia. In giunta c'è chi punta al rinnovamento radicale e chi invece opta per una soluzione a metà. Di mezzo ci sono problemi, storici, di bilancio. Tra i nomi in corsa, è sembrato molto quotato, c'è quello di Adriana Galgano , presidente di Blu-Bella Libera Umbria. Entro l'estate poi c'è anche Umbria Salute per cui circola insistentemente il nome di  Luigi Tardioli