Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, arrestato rapinatore: si era nascosto dentro l'armadio. Denunciato il complice

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Quando gli investigatori hanno fatto irruzione in casa si era nascosto dentro l'armadio. Ha detto che stava giocando a nascondino con i bambini. Invece ovviamente si stava nascondendo dagli inquirenti, agenti della mobile di Perugia, del commissariato di Assisi e dei carabinieri di Ponte San Giovanni, che lo hanno fermato perché è ritenuto l'autore di due rapine. Una avvenuta il 18 giugno fuori dall'Emi di Ponte Felcino quando, pistola in pugno, ha rubato la borsa con 700 euro e l'autovettura di una donna di 71 anni.

Il 3 luglio invece si è finto cliente ed è entrato al Penny Market di Bastia Umbra, arrivato alla cassa, ha puntato la pistola alla tempia della cassiera e si è fatto consegnare 1.700 euro di incasso. Il 4 luglio, dopo indagini congiunte di polizia e carabinieri, è stato fermato dopo il blitz in casa del complice, a Bastia Umbra. Oltre all'uomo arrestato, infatti, è stato denunciato per concorso in rapina un 39enne di Assisi, che ha prestato supporto logistico al 53enne campano. Entrambi risultano incensurati.