Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Botte fra decine di stranieri in discoteca, tafferugli anche fuori dal locale

Esplora:
Sull'episodio indaga la polizia

  • a
  • a
  • a

Hanno iniziato a picchiarsi dentro la discoteca. Erano oltre cento fanno sapere gli addetti alla sicurezza. Ma i tafferugli sono stati subito sedati. Poi le botte sono proseguite all’esterno. Anche a locale chiuso. E’ successo domenica notte in un locale alla periferia di Perugia. La polizia sta visionando le immagini delle telecamere interne per decidere se procedere per rissa o derubricare il tutto a lite. Ma le foto degli scontri, con ferite da taglio alla schiena, fanno propendere per un fatto più grave di un diverbio, per quanto allargato a decine di soggetti. I protagonisti sono tutti stranieri di diverse nazionalità centro africane. Qualche ora dopo a Fontivegge sono stati segnalati altri scontri che potrebbero essere collegati alla rissa della notte. Possibili regolamenti di conti. Gli scontri dentro la discoteca sarebbero nati dopo una avance andata a vuoto di un uomo nei confronti di una donna che però era già accompagnata. Dopo spinte e pugni si è passati alle bottiglie rotte. Da lì i tagli documentati. Ma nessuno ha voluto andare in ospedale col 118. Inutile dire che tutto è stato amplificato dall’alto livello alcolico dei presenti. Sempre ieri sono state segnalate aree di bivacco intorno a Fontivegge. In particolare intorno alla zona del Bingo in via Campo di Marte. L’area della stazione insieme a quella del centro storico sono attenzionate speciali sul fronte dell’ordine pubblico, dello spaccio e dell’uso di alcol.