Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, è ancora caos sulle regole da seguire per il distanziamento

La scuola di Passignano

L'Associazione dei presidi ha scritto direttamente al ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, per avere chiarimenti

  • a
  • a
  • a

Scuola, è ancora caos sulle regole da seguire per i distanziamenti. L’Anp, l’Associazione nazionale dirigenti pubblici e delle professionalità della scuola, ha scritto direttamente al ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per avere chiarimenti. Il distanziamento bocca a bocca di almeno un metro, per esempio, è accezione statica o dinamica?  Intanto la Regione ha dato il via libera al calendario scolastico che prevede l’avvio ufficiale delle lezioni il 14 settembre anche se i ragazzi impegnati nei corsi di recupero partiranno prima, l’1 settembre. Le vacanze di Natale inizeranno il 23 dicembre e termineranno il 6 gennaio, quelle di Pasqua il primo aprile e finiranno il 6. Il problema del caos regole distanziamento non è l’unico. Per Sante Pirrami, coordinatore regionale della Gilda, il vero nodo da sciogliere è quello del personale che manca. Il Coordinamento priorità alla scuola, nelle ultime ore, ha rivolto un appello ai sindaci dei principali Comuni dell’Umbria con il quale si sollecita la convocazione urgente di commissioni competenti e di sedute consiliari aperte sul tema della ripartenza delle scuole e dei servizi infanzia a settembre.