Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, presi i rapinatori dei supermercati: sequestrata la pistola utilizzata per i colpi

Alessandro Antonini
  • a
  • a
  • a

Sono due i presunti rapinatori per cui sono stati effettuati un fermo e una denuncia a piede libero nella notte a Perugia in un'operazione congiunta di carabinieri e polizia. I due , quarantenni, italiani, avevano con sé una pistola modello Beretta, sequestrata dagli inquirenti: è risultata poi essere un'arma giocattolo. Sarebbe la stessa utilizzata per rapinare di auto e borsa una donna nel parcheggio di un supermercato Emi a Ponte Felcino, il 18 giugno scorso. Ai due viene contestata anche la rapina del Penny Market di Bastia Umbra venerdì sera (3 luglio): 1.500 euro di bottino. I carabinieri sono sulle tracce anche di altri complici. Le indagini sono state condotte in sinergia dalla squadra mobile della questura, dai carabinieri di Ponte San Giovanni e, dopo la rapina di venerdì, anche dai militari bastioli. Ha collaborato anche il commissariato di Assisi, sotto il coordinamento della Procura di Perugia