Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Falso medico arrestato dai carabinieri

E' stato trovato in possesso di camici da chirurgo

  • a
  • a
  • a

Un uomo di 55 anni di Calvi dell’Umbria è stato arrestato perché si fingeva un medico impegnato sul fronte dell’emergenza anti Covid, stratagemma usato proprio per non essere fermato dai carabinieri. Il fatto è accaduto giovedì 2 luglio nel Viterbese. I carabinieri di Civita Castellana, durante un posto di controllo, hanno fermato il 55enne che indossava un camice verde da chirurgo. Quando i militari dell'Arma hanno iniziato il controllo, l’uomo ha detto che aveva fretta e che stava andando in Umbria a curare un collega medico in grave crisi respiratoria, con sospetto Coronavirus. I carabinieri hanno però riscontrato che non era un medico, ma un operaio di Calvi dell’Umbria, già pregiudicato per altri reati e noto dunque alle forze dell’ordine. Il calvese era peraltro sprovvisto da oltre dieci anni di patente e la vettura sui cui viaggiava era senza assicurazione. L’uomo è stato denunciato per false attestazioni a pubblico ufficiale su identità o qualità personali e dichiarato in arresto anche per ricettazione di materiale appartenente alla Usl. I carabinieri l’hanno infatti trovato in possesso di due camici presi in ospedale.