Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, i deputati leghisti dell'Umbria contro Azzolina: "Parole ridicole, si deve dimettere"

  • a
  • a
  • a

Anche Virginio Caparvi e Riccardo Augusto Marchetti, deputati umbri della Lega, attaccano duramente Lucia Azzolina, ministro dell'istruzione, e ne chiedono le dimissioni. "L'ultima esternazione in ordine di tempo del ministro Azzolina ha del ridicolo - si legge in una nota - Affermare in conferenza stampa che il 15% degli studenti va portato fuori dalle scuole, equivale a dichiarare il fallimento dei propri obiettivi di far ripartire una scuola per tutti e in totale sicurezza".

"Vogliamo capire - continua la nota - cosa ha fatto il ministro Azzolina in questi mesi per arrivare così impreparata al mese di giugno e non avere ancora risposte efficaci sulla riapertura delle scuole a settembre. Il primo motore che doveva ripartire nel post Covid era quello della scuola, ma a causa di un ministro assolutamente incapace e incompetente, invece il comparto scuola è stato ridotto a continue umiliazioni e continue esternazioni senza senso. Non c'è altra soluzione che le dimissioni del ministro Azzolina".