Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elisa e l'amore per la montagna pagato a caro prezzo

  • a
  • a
  • a

Una foto del lago di Neves e un brano tratto da "L'infinito" di Giacomo Leopardi. La tragedia ha lasciato sgomente due comunità: quella di Casale sul Sile, in provincia di Treviso, dove Elisa Montanucci viveva con il marito Fabio Boscolo e i due figli Tommaso e Leonardo di 8 e 10 anni e quella di Umbertide, in Umbria, dove ha lasciato i genitori e il fratello.
La tragedia si è consumata martedì 23 giugno quando il marito, non vedendo rientrare Elisa da un'escursione verso il lago di Gries, ha dato l'allarme. Due ore più tardi, grazie alla geolocalizzazione dello smartphone, il tragico ritrovamento del corpo senza vita della quarantenne. Appassionata di montagna e di passeggiate, Elisa raccontava le sue escursioni anche sul proprio profilo Instagram. In molti la ricordano con immenso affetto.